Perdono e pazienza

19.01.2010 Perdono e Pazienza

Piccoli figli miei,

impazienti come tutti i piccoli, dovete crescere! Dovete crescere anche in pazienza.

Il tempo è il mezzo con cui le opere nascono, si formano, crescono, si integrano e intrecciano secondo un Piano d’Amore Universale del Padre vostro -che Io Sono.

Sapete che il perdono guarisce e con questo intendo che per guarire le ferite delle vostre anime è necessario che riceviate l’Amore di Dio e che perdonate i vostri fratelli. Il Perdono deve circolare in tutte le fibre della vostra anima e di anima in anima, così come un vento di primavera che muove le cose leggere ovunque passa.

Sapete che il perdono verso un fratello che vi ha offeso è difficile, ed è ancor più difficile se vi ha offeso più volte, e ancor di più se continua ad offendervi. Se poi è uno della vostra famiglia, o con il quale siete obbligati a trascorrere parte del vostro tempo, vi pare impossibile poterlo perdonare.

Guardate Gesù: esiste offesa che Lui non abbia subito? Esiste peccato che Lui non abbia perdonato? E voi, sapete quanto lo avete offeso? No, non lo sapete, perché non ne potete portare il peso. Se lo sapeste ne morireste di dolore.

Per questo Io vi dico che è vostro dovere di figli di Dio perdonare sempre e chiunque.

Se avete deciso per il perdono incondizionato, come autentici figli di Dio, sapete che è necessario che combattiate i vostri rancori e le vostre ripugnanze e facciate un fermo atto di volontà, che unirete alla Volontà di Dio, perché il Perdono divino e umano si incontrino e facciano accendere la grazia della guarigione delle anime. E con questo intendo sia la vostra anima che l’anima della persona che vi ha offeso, che potrebbe essere ferita più di voi.

Dopodichè deve esserci costanza e pazienza. La costanza di perseverare nel perdono, ogni giorno, pregando il vostro Dio di guarire le anime vostre e le situazioni dolorose che hanno già causato tante ferite. Ora Io vi domando: quando siete ammalati non assumete forse le medicine prescritte ogni giorno fino a che la malattia sia stata debellata?

Anche nelle vie dello Spirito accade qualcosa di simile. Perseverate nel perdonare e nel pregare e giorno dopo giorno vi accorgerete che, se voi avete fatto la vostra parte, anche il vostro Dio ha fatto la sua. Si, verrà il giorno in cui vi accorgerete che la situazione dolorosa è mutata, che potete pensare a quella persona che vi ha ferito senza provare né dolore né rancore. Anche la convivenza, un tempo penosa, sarà diventata piacevole. Quel giorno vi accorgerete che la vostra ferita si è rimarginata e voi siete beati nella Pace del vostro Signore.

Esistono anche le guarigioni istantanee, ma in via ordinaria il Signore vostro si serve del tempo, perché nel tempo vi rieduca, affinchè non cadiate più negli errori che hanno causato le vostre ferite. Il concorso di colpa è più facile di quanto possiate immaginare e, il più delle volte, da offesi siete diventati anche offensori.

Siate onesti e non cercate scuse, perché Io scruto i vostri cuori, ma non abbiate paura perché li osservo con infinito Amore. Siete sia innocenti che colpevoli.

Siete figli miei, desiderati, creati, redenti, amati e santificati in Cristo Gesù.

Accogliete il vostro Dio che viene a salvarvi ogni giorno da ogni pericolo, per condurvi alla beatitudine eterna.

Amatemi e sarete felici.

Vi benedico

Dio, vostro Padre

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...