IL RESTO NON REDENTO

Non dobbiam far altro che guardare nei nostri sogni per accorgerci che non siamo poi moralmente così irreprensibili come ci piacerebbe apparire.
Comunque, per me è proprio questo l’elemento consolante dell’annuncio cristiano: Gesù è disceso nell’Ade, nel regno degli inferi, nel mio inferno personale.
Ha sfiorato con dolcezza tutto ciò che era morto, imputridito,represso, riportando ogni cosa alla vita.
L’importante è avere fiducia che tutto può essere.
Eppure tante persone hanno paura di guardare dentro di sè, perchè pensano che poi crollerebbe tutto l’edificio della loro vita.
Ciò che importa, invece, è che non sono costretto a guardare da solo, per cui non devo subire nessuna pressione psicologica.
Infatti posso sempre compiere questa operazione sotto lo sguardo benevolo di Dio.
Davanti a Dio ho coscienza di me stesso: tutto può essere, non c’è nulla di cattivo; nulla di ciò che c’è dentro di me mi rende cattivo, tutto può essere trasformato, anche il mio resto non redento.
Anselm Grun
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...