IL CONDIZIONAMENTO ALTRUI

Ci sono persone che diventano del tutto dipendenti dal giudizio e dai criteri di misura di quelli che li circondano.
Oggi la questione non è più “come faccio ad avere un Dio misericordioso”, bensì “come faccio ad avere un prossimo misericordioso”.
Ciò che ci preme maggiormente, ècorrispondere alle aspettative altrui, essere benvoluti da tutti.
Questo, però, non ci porta alla libertà, nè verso un’esistenza umana o verso la nostra dignità.
Al contrario: continuiamo a girare attorno a ciò che gli altri pensano di noi, a ciò che si aspettano da noi, a ciò che vorrebbero.
E l’intera impostazione della nostra vita, punta ad essere benvoluti dagli altri.
Ma questo è contrario alla nostra dignità.
Anselm Grun
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...