A IMITAZIONE DI DIO

Per amare, il cristiano deve fare come Dio: non attendersi di essere amato, ma amare “per primo”.
E poichè non può fare questo verso Dio, perchè Dio ama sempre per primo, il cristiano lo attua con il prossimo.
San Giovanni, dopo aver detto che Dio ci ha amati, non conclude – come sarebbe stato più logico – che, se Dio ci ha amati, noi dobbiamo amarlo in contrccambio, ma dice: “Carissimi, se Dio ci ha amato, anche noi dobbiamo amarci gli uni gli altri”.
Per questo l’amore cristiano è proprio dell’èra nuova e il comandamento è radicalmente nuovo e introduce nella storia umana una “novità” assoluta.
“E’ questo amore – scrive Agostino – che ci rinnova, rendendoci uomini nuovi, eredi del Testamento Nuovo, cantori del cantico nuovo”.
Chiara Cubich
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...