Giusti o giustificati?


V
i sia dunque noto, fratelli, che per mezzo di lui vi è annunciato il perdono dei peccati; e, per mezzo di lui, chiunque crede è giustificato di tutte le cose, delle quali voi non avete potuto essere giustificati mediante la legge di Mosè. (Atti 13: 38-39)

Tutti hanno peccato e sono privi della gloria di Dio ma sono giustificati gratuitamente per la sua grazia, mediante la redenzione che è in Cristo Gesù. (Romani 3: 23-24)

Giustificati dunque per fede, abbiamo pace con Dio per mezzo di Gesù Cristo, nostro Signore, mediante il quale abbiamo anche avuto, per la fede, l’accesso a questa grazia nella quale stiamo fermi; e ci gloriamo nella speranza della gloria di Dio (Romani 5: 1-2)

In questo si è manifestato per noi l’amore di Dio: che Dio ha mandato il suo Figlio unigenito nel mondo affinché, per mezzo di lui, vivessimo. In questo è l’amore: non che noi abbiamo amato Dio, ma che egli ha amato noi, e ha mandato suo Figlio per essere il sacrificio propiziatorio per i nostri peccati (1 Gv 4: 9-10)

Egli ci ha salvati non per opere giuste da noi compiute, ma per la sua misericordia, mediante il bagno della rigenerazione e del rinnovamento dello Spirito Santo, che egli ha sparso abbondantemente su di noi per mezzo di Cristo Gesù, nostro Salvatore, affinché, giustificati dalla sua grazia, diventassimo, in speranza, eredi della vita eterna. (Tito 3: 5-7)

Noi Giudei di nascita, non stranieri peccatori, sappiamo che l’uomo non è giustificato per le opere della legge ma soltanto per mezzo della fede in Cristo Gesù, e abbiamo anche noi creduto in Cristo Gesù per essere giustificati dalla fede in Cristo e non dalle opere della legge; perché dalle opere della legge nessuno sarà giustificato. Ma se nel cercare di essere giustificati in Cristo, siamo anche noi trovati peccatori, vuol dire che Cristo è un servitore del peccato? No di certo! (Galati 2: 15-17)

Voi che volete essere giustificati dalla legge, siete separati da Cristo; siete scaduti dalla grazia. Poiché quanto a noi, è in spirito, per fede, che aspettiamo la speranza della giustizia. Infatti, in Cristo Gesù non ha valore né la circoncisione né l’incirconcisione; quello che vale è la fede che opera per mezzo dell’amore.(Galati 5: 4-6)

Cari fratelli, Gloria a Dio!………………………………………………

GLORIA A DIO! Per la Sua santa e verace Parola!

Vorrei riuscire ad esprimere ciò che il Signore ha piantato nel mio cuore!

Vorrei poterlo dire semplicemente e se è Volontà del Signore, sicuramente riuscirò!…………………………….

Chi può reputarsi giusto? Quali sono le opere, che possano testimoniare la sua giustizia?

Dio afferma: una figura mi stava davanti agli occhi e udii una voce sommessa che diceva: “Può il mortale essere giusto davanti a Dio? Può l’uomo essere puro davanti al suo creatore? Ecco, Dio non si fida dei suoi servi, e trova difetti nei suoi angeli; quanto più in quelli che stanno in case d’argilla, che hanno per fondamento la polvere e sono schiacciati al pari delle tignole! (Giobbe 4: 16-19)

SIGNORE, ascolta la mia preghiera, porgi orecchio alle mie suppliche;
nella tua fedeltà e nella tua giustizia, rispondimi, e non chiamare in giudizio il tuo servo, perché nessun vivente sarà trovato giusto davanti a te. (Salmi 143: 1-2)

Fratelli e sorelle, oggi si assiste alla continua battaglia teologica che diversi schieramenti combattono a difesa delle proprie ideologie e dottrine, chiamando a propria difesa la Fede in Cristo e nella Sua Parola!

Questi cari fratelli e sorelle agiscono in buona sostanza, ritenendo quello in cui credono, che è stato il più delle volte insegnato e riferito da un altro uomo sia giusto!

Possiamo tranquillamente affermare che ad oggi la giustizia e la verità non risiede in nessuna umana concezione della fede!

Chi di tutti, professando di dimorare nelle verità bibliche è veramente giusto?

La varietà di formulazione dottrinale, professata dalle varie denominazioni, chiese cattoliche, geoviste e cristianamente libere è tutta verità?…….Giusta?

Paolo affermava, per mezzo dello Spirito Santo che non c’è nessun giusto, nemmeno uno! Sia mai che ad oggi la giustizia sia diventata cosi multiforme e profondamente diversa nella sostanza?

La Risposta è un secco, NO! Non c’è nessun giusto nemmeno uno! Paolo aveva ed ha ragione!

Paolo non era neanche egli giusto, ma chi risiedeva in lui, chi guidava le sue parole……..Egli era il giusto il Divino il Creatore! Dio soltanto è giusto!

Difatti, io so che in me, cioè nella mia carne, non abita alcun bene; poiché in me si trova il volere, ma il modo di compiere il bene, no. Infatti il bene che voglio, non lo faccio; ma il male che non voglio, quello faccio. (Romani 7: 18-19)

Cari fratelli e sorelle, vi ricordate quando per mezzo della predicazione della Parola, Il Suo seme fece breccia nei nostri cuori?

Ricordate la felicità, la libertà, l’amarezza delle lacrime per aver compreso il peccato che è innestato in noi?

Se ad oggi amici miei, avete la certezza che le vostre vie sono giuste, abbandonate questo sentiero di appagamento spirituale auto prodotto!

Cristo soltanto è Giusto, nessun uomo potrà giustificarsi perché frequenta l’associazione religiosa giusta!

Tu metodista, tu luterano, tu pentecostale, tu chiunque sia!

Abbandona immediatamente ogni minuta pretesa di giustizia derivante dal tuo credo dottrinale! NON vedi?

Ragionando un attimo sulla situazione storica ed odierna, guardando alla miriade di vie cristiane esistenti ed esistite. Non può essere che TU che stai leggendo sei nella verità! Perché ugualmente l’ateo o il cattolico o mormone o chi che sia, leggendo queste pagine è sicuro della sua verità!

Sappiamo benissimo, dove risiede la verità, qual’è la via e che questa soltanto porta alla vita! Tutto il resto è un’imitazione dell’originale fatta su misura alle esigenze svariate e variopinte di ogni essere umano! Sia Cristiano o di altra religione o credo………….

L’unicità della vera chiesa, risiede nell’opera del suo capo (Cristo), i versetti evidenziati all’inizio di questa riflessione, credo che facciano ben comprendere che nessun uomo ha realmente e totalmente afferrato che è Cristo che comanda, Cristo che conduce e per l’ennesima volta Cristo che rivela!

Se ciò fosse stato realmente considerato, se il nostro primario ravvedimento fosse stato mantenuto……..L’era presente sarebbe UNA SOLA UNANIME EKKLESIA, AVENTE UN UNICO BATTESIMO, UN UNICO SPIRITO, UN SOLO SIGNORE! CAPO DI TUTTO E TUTTI ED ETERNA BASE.

Ma l’odierno Cristianesimo non è così!

Quindi ragionevolmente pensando, c’è qualcuno che non è giusto ed ha commesso molti errori e quel qualcuno sicuramente NON è Cristo!

Il signore mio e vostro, è stato molto categorico e risolutivo nel Suo ministero terrestre! Gesù condannava apertamente e senza mezzi termini gli ipocriti religiosi, che si mascheravano di giustizia d’avanti al popolo!

Questi uomini,Il Signore li definì sepolcri imbiancati, ciechi guide di ciechi!

Quegli stessi uomini che si ritenevano sani, operanti e zelanti nella legge, che non avevano nessun bisogno del medico! Credevano di essere così giusti, in fondo essi erano i farisei! Gli uomini che si attenevano alla legge! Digiunando almeno due volte la settimana e pregando tre volte al giorno! Pagavano la decima su tutti i propri averi, e tante altre simili cose!

Cosa gli rispose Gesù? Mentre Gesù era a tavola in casa, sopraggiunsero molti pubblicani e peccatori e si misero a tavola con Gesù e con i suoi discepoli. I farisei, veduto ciò, dicevano ai suoi discepoli: «Perché il vostro maestro mangia con i pubblicani e con i peccatori?» Ma Gesù, avendoli uditi, disse: «Non sono i sani che hanno bisogno del medico, ma i malati. Ora andate e imparate che cosa significhi: “Voglio misericordia e non sacrificio”; poiché io non sono venuto a chiamare dei giusti, ma dei peccatori»(Matteo 9: 10-13)

Non cadiamo nello stesso errore della gente di quel tempo, il signore non sopporta l’ipocrisia! Ricordiamo anche le sue parole sul racconto del fariseo ed il pubblicano nella sinagoga! Gesù è venuto per chiunque si riconosca malato ed inguaribile! Egli ha promesso che guarirà e medicherà qualsiasi ferita! Anche se non è oggi o domani o nell’immediato! Ma credi per Fede che un dì Gesù asciugherà ogni tua lacrima, perché la Tua preghiera non è ipocrita e tu non hai nessuna coscienza di giustizia! Ma battendoti il petto, piangendo! Invocando il Signore da inguaribile malato agonizzante! Riconoscendo che non avrai nessuna possibilità se Dio non dimora in te!

Ammetti la tua totale incapacità nell’operare la giustizia, riconosci il Bisogno che egli sia il tuo Consolatore!

Quando testimonierai della Sua immensa grazia, confida al tuo prossimo la tua incapacità, le tue attuali debolezze! Non essere ipocrita dicendo che se non ci si attiene a questo o quest’altro Dio ti punirà!

Ma si amorevole e cortese, come il Signore ha detto che è venuto per i malati, Dio ti ha fatto testimone per tutti quelli che si riconosceranno tali!

Io mi riconosco malato, bisognoso delle Sue cure e sin quando non tornerà e mi rivestirà con la Sua gloria ne avrò sempre bisogno…………. Tu di cosa hai bisogno?

Dio ci benedica     

di Antonino Frenda

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...